News

ALZAMANTES

SONO TORNATE LE ALZAMAGLIE!!!

Finalmente sono tornate!

Le avevate richieste in tanti e abbiamo quindi deciso di accontentarvi.

Da oggi al nostro banchetto potrai trovare le nuove t shirt e i nuovi top firmati Alzamantes;

Vuoi diventare forte come Dario?

Vuoi cuccare come Stefano?

Vuoi ballare bene come Maddalena?

Vuoi avere tutta l’energia Alzamantes sempre addosso?

Allora corri a comprare una delle nostre Magliette super colorate!

Ti aspettiamo!

ALZAMANTES

Work in Progress per la nuova Casa ALZAMANTES

Tantissime novità bollono in pentola!

Stiamo progettando una nuova casa Alzamantes!!!
Ampia sala prove, studio rec, uffici e laboratori creativi a San Donato Milanese.

Uno spazio tutto nostro per poter suonare e ideare un repertorio sempre più travolgente.

Vi terremo aggiornati sui progressi… 🙂

 

 

ALZAMANTES

Ciao Ciao ARENA DEL SOLE

Siamo addolorati e sorpresi che l’ Arena del Sole di San Giuliano Milanese chiuda definitivamente.

Gli Alzamantes non esisterebbero senza l’Arena, è stata la nostra casa per ben dieci anni! abbiamo fatto le prove, registrato due dischi e composto tutta la nostra musica… Oltre però a chiudersi un capitolo importantissimo, rimane l’amarezza della modalità e dell’assenza apparenti di motivazioni.

Strutture come l’ Arena non meritano questa fine… dietro il c.a.g. non ci sono solo lavoratori, ci sono le persone!

Centinaia di giovani (non solo di San Giuliano) hanno trovato nell’arena un punto di riferimento, oltre a tante associazioni, comunità straniere, bambini, anziani, musicisti, sportivi, artisti, perditempo… queste strutture sono il fiore all’occhiello di una comunità eterogenea come San Giuliano e non dovrebbero mai chiudere così.

Polemiche a parte, GRAZIE ARENA DEL SOLE per i dieci anni migliori di sempre!

CI HAI SALVATO LA VITA!

 

 

 

ALZAMANTES

Vincitori FOLKEST 2017

Suonare@Folkest gran finale al Castello di Udine

4 luglio 2017

UDINE. Si celebra uno dei momenti centrali di Folkest con la finalissima del concorso Suonare@Folkest, il premio con cui Folkest seleziona le migliori nuove proposte da tutta Italia nell’ambito del folk, dell’etno, del jazz o della musica d’autore, in programma martedì 4 luglio al Castello di Udine.

Sono quattro le nuove proposte selezionate in questa edizione, valutate da una giuria presieduta da Elena Ledda (la nota voce della Sardegna, direttrice artistica del Premio Parodi), che si sono esibite sul palco del Castello.

In programma l’esibizione dei lombardi Alzamantes, la folk-rock band rivelazione che meglio rappresenta l’evoluzione del panorama Balfolk italiano. Balli popolari italiani ed europei riproposti in un format unico e inconfondibile, suoni moderni e travolgenti arricchiscono un repertorio etno-musicale vastissimo che spazia dalle Pizziche Salentine alle Gighe Irlandesi. Un viaggio che ripercorre, attraverso un concerto energico e prorompente, le tradizioni musicali e danzanti per uno spettacolo tutto da ballare.

Sul palco anche la piemontese Valeria Caucino che da anni si esprime sulla tradizione musicale irlandese, collaborando con vari gruppi di musica irlandese e partecipando alla realizzazione di numerosi lavori discografici, oltre a dedicarsi alla sua carriera da solista.

Tra i finalisti anche la band veneta Mi Linda Dama, che compie un viaggio nella ricca tradizione musicale dei Sefarditi che, cacciati nel medioevo dalla Penisola iberica, portarono i loro antichi canti attraverso il Mediterraneo, intrecciando le loro storie con melodie andaluse e balcaniche, con sonorità turche e con i ritmi arabi.

A chiudere le esibizioni la cantautrice palermitana Giulia Mei, vincitrice del Premio Alberto Cesa 2017.

La finale si conclude con gli Alzamantes vincitori del concorso e automaticamente selezionati per poter suonare a una delle serate principali del FOLKEST 2018.

ALZAMANTES

Intervista ProntoPRO

Il successo per una band: essere poliedrica

ALZAMANTES: come nasce la vostra band?

La nostra band nasce dall’idea di riportare in auge un repertorio folk dimenticato, attraverso un format rock contemporaneo ed energico.
La band si forma per gioco, come tanti altri gruppi musicali, la dedizione e la passione hanno poi fatto crescere il progetto.
Dopo molti investimenti in strumentazione e produzioni discografiche siamo poi diventati una delle realtà piu` attive nel territorio del nord Italia.